PDS: BUTTIGLIONE, LA SCELTA DI D'ALEMA E' NEOCOMUNISTA (2)
PDS: BUTTIGLIONE, LA SCELTA DI D'ALEMA E' NEOCOMUNISTA (2)

(Adnkronos) - ''Queste formazioni -scrive ancora Buttiglione- devono necessariamente demonizzare i loro avversari come fascisti e nemici della democrazia per giustificare davanti ai loro elettori una scelta di sinistra che questi altrimenti non accetterebbero. Nasce da qui il radicalismo e l'estremismo di centro che caratterizza oggi alcuni dei cespugli che si raccolgono sotto la Quercia come caratterizzava gia' a suo tempo i compagni di strada dei comunisti. In questo modo il Pds risparmia a se stesso la fatica di cambiare e regala ai suoi alleati l'illusione di esistere e di contare''.

''L'alleanza di D'Alema e di De Mita -scrive tra l'altro Buttiglione- esprime bene anche simbolicamente l'effetto di ritorno ad un passato che non vuole passare che sarebbe proprio della scelta neocomunista''.

(Pol/As/Adnkronos)