PDS: CACCIARI ''D'ALEMA VA NELLA DIREZIONE GIUSTA'' (3)
PDS: CACCIARI ''D'ALEMA VA NELLA DIREZIONE GIUSTA'' (3)

(Adnkronos) - Massimo Cacciari rinvia al mittente anche le critiche di chi ha accusato D'Alema di essere 'democristiano': non mi pare proprio -dice- che D'Alema si comporti da 'dc', sta cercando di costruire una coalizione intorno a Prodi, di forze certamente diverse, come avviene d'altronde in tutti i paesi. Una coalizione snella, sulla base di regole maggioritarie, di alternativa. Quindi, e' proprio l'opposto del consociativismo; vi sono due poli che si confrontano, in modo civile, sapendo che se uno governa lo deve fare, mentre l'altro fa l'opposizione''.

L'unico ''neo'' che Cacciari ha trovato nella relazione di D'Alema sta sulla data delle elezioni politiche: ''Bisogna andare al piu' presto possibile alle elezioni -ammonisce Cacciari- secondo me, un errore, non di D'Alema, ma di tutta la coalizione, nel suo insieme e che ancora permane e' stata quella di non farle a giugno. Ma, ora, sarebbe veramente grave non farle ad ottobre-novembre perche' cio' vorrebbe dire dare l'impressione appunto di tirarla per le lunghe, Cio' significa dare l'impressione di debolezza, di incertezza, di mancanza di coesione all'interno della coalizione Ulivo. Indebolirebbe indubitabilmente Prodi: il maratoneta o meno che sia, perche', anche i maratoneti fanno 40 chilometri e non ne fanno 40 mila''.

''E quindi, secondo me -sottolinea Cacciari- bisogna andare a votare in autunno, perche' il paese ha bisogno di un governo politico-politico, fondato su una maggioranza chiara, e quindi bisogna votare''. (segue)

(Dac/Pn/Adnkronos)