PDS: CI HA BATTUTO IL MARKETING DI BERLUSCONI
PDS: CI HA BATTUTO IL MARKETING DI BERLUSCONI

Roma, 7 lug. -(Adnkronos)- Meno fisco e piu' lavoro o meglio 'lavori, tanti lavori'. Ma anche ''un diploma ad ogni ragazzo'', ''Italia unita in una Europa unita'' il tutto condito da piu' ''sicurezza, ordine e tanto sviluppo''. Sono le parole magiche con cui il Pds parte alla conquista dei ceti medi. Parole d'ordine che sembrano riecheggiare quelle berlusconiane tanto che non manca chi come Fabio Mussi non esita, dati alla mano, ad affermare che ''un milione di posti di lavoro'' non e' un traguardo irrealizzabile. Ma, attenzione, in ballo non c'e' alcun effetto imitazione ma, come dice Vincenzo Visco, una semplice questione di marketing. ''Noi abbiamo sempre avuto come obiettivo il risanamento, l'occupazione, lo sviluppo delle piccole e medie imprese, il pluralismo economico, un fisco piu' giusto che facesse pagare di meno ma facesse pagare tutti. Tremonti ha copiato e male il mio progetto di riforma -sorride-. Solo che noi non abbiamo saputo venderle. E' una questione di marketing, ma c'era tutto questo nel nostro programma''.

E poi, spiega Visco, Berlusconi ''non ha offerto una moderna democrazia o pluralismo di operatori ma una semplice licenza di liberta' da ogni regola''. (segue)

(Lil/Pn/Adnkronos)