TEATRO: ''EX MACHINA. CONNECTED ISOLATIO'' A ROMA
TEATRO: ''EX MACHINA. CONNECTED ISOLATIO'' A ROMA

Roma, 8 lug. (Adnkronos) - Si intitola ''Ex Machina. Connected Isolatio'', l'ultimo spettacolo firmato dal coreografo belga Frederic Flamand e dall'artista visivo Fabrizio Plessi che debuttera' lunedi' sera nei giardini del Museo degli Strumenti Musicali nell'ambito del festival RomaEuropa. In scena la Compagnie Charleroi Danzes Lan K diretta dallo stesso Flamdand. Unica replica martedi' 11 luglio.

Dopo il mito di ''Icaro'' e la tragedia della rivoluzione industriale in ''Titanic'' Frederik Flamand e Fabrizio Plessi esplorano l'universo dei media e dell'informazione. ''Una sorta di parabola -ci dicono- per mettere in guardia lo spettatore contro i possibili rischi di 'smaterializzazione' del corpo per denunciare la folle corsa verso il nuovo Eldorado degli spazi virtuali. Il tutto trattato con perversa ironia e utilizzando le piu' sofisticate tecniche di produzione delle immagini.

Eppure l'arte ha sempre idolatrato l'oggetto -precisano- Heinrich Von Kleist Oskar Schlemmer i futuristi italiani, Balla De Pero, Fernard Le Ger, Nikolais...hanno cercato di realizzare la simbiosi tra l'uomo e la macchina in un parallelismo sorprendente con gli sviluppi della cibernetica''. (segue)

(Cap/Gs/Adnkronos)