CALABRIA: SCOPERTO COVO NELLE CAMPAGNE DEL REGGINO
CALABRIA: SCOPERTO COVO NELLE CAMPAGNE DEL REGGINO

Vibo Valentia, 12 lug. (Adnkronos) - La squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Vibo Valentia, diretta dal commissario, Livio Petralia, ha scoperto un covo destinato probabilmente a nascondiglio di latitanti. Il covo, composto da una tenda con dentro un materasso, attrezzi da cucina, due zaini con biancheria di ricambio, 13 cartucce cal. 38 special, un telefonino cellulare senza matricola ed altro materiale al vaglio dalla polizia scientifica, era nascosto dalla vegetazione.

La tenda e' stata individuata nella localita' ''Feti'' di Galatro (Rc), accanto ad un casolare di proprieta' di Antonio Mandaglio, 48 anni, di Giffone, pluripregiudicato, gia' diffidato di Ps. Nello stesso terreno, la polizia di Vibo, che ha agito con la collaborazione dei commissariati di Polistena e Gioia Tauro e la Criminalpol e Polfer, e con l'ausilio di due cani pastori antidroga, ha scoperto una piantagione, 15.000 piantine di canapa indiana, coltivata su delle rasule ben nascoste.

Antonio Mandaglio e il figlio Francesco, 23 anni, assicuratore, sono stati indiziati di reato per coltivazione abusiva di sostanze stupefacenti e associati alel carceri di Palmi. Inoltre Antonio Mandaglio, e' stato denunciato per detenzione di 13 cartucce per fucile calibro 12, scoperte nel corso dell'operazione nella sua casa di Giffone.

(Nsp/Gs/Adnkronos)