MOTORINI: FMI, ANDARE IN DUE UNA PROPOSTA INOPPORTUNA
MOTORINI: FMI, ANDARE IN DUE UNA PROPOSTA INOPPORTUNA

Roma, 12 lug. - (Adnkronos) - La FMI, Federazione motociclistica italiana, liquida il disegno di legge che consente il trasporto del passeggero sul ciclomotore come ''una proposta inopportuna''. ''Siamo contrari in quanto riteniamo indispensabile per i piu' giovani utenti delle due ruote -spiega Francesco Zerbi, presidente della FMI- un approccio graduale con tale tipo di veicolo a motore. I minorenni insomma e' giusto che facciano esperienza gradualmente, senza coinvolgere un eventuale passeggero che, oltre tutto, potrebbe da un lato distrarli dalla guida e dall'altro sicuramente complicherebbe le condizioni di guida con un appesantimento percentualmente rilevante di un mezzo di per se' leggero e giustamente poco potente''.

La Fmi e' contraria anche all'ipotesi di liberalizzare il trasporto del passeggero nel caso il conducente sia maggiorenne: ''dietro al grande boom commerciale dello scooter -aggiunge Zerbi- ci sono anche motivazioni quali la facilita' d'acquisto, l'economicita' di gestione e le praticamente inesistenti lungaggini burocratiche necessarie per pilotarlo. Condizioni che potrebbero facilmente venire a cadere con la complicazione di un'omologazione per due persone piuttosto che per una''.

(Rem/As/Adnkronos)