SANITA': AIOP SU EPISODIO 'VILLA BIANCA'
SANITA': AIOP SU EPISODIO 'VILLA BIANCA'

Roma, 12 lug. (Adnkronos) - In merito all'episodio della Casa di cura ''Villa Bianca'' di Roma, l'Aiop (Associazione italiana ospedalita' privata) intende attivarsi per contribuire a fare chiarezza ui fatti anche se questa struttura non e' attualmente associata. Precisa intanto che l'episodio resta tale e dunque non puo' coinvolgere la correttezza del sistema sanitario privato nel suo complesso, settore fondamentale del Servizio sanitario nazionale. Inoltre rileva che i costi della terapia itnensiva alla quale la signora in questione e' stata sottoposta sono elevatissimi sia per un ospedale pubblico che per una struttura privata, perche' gravati da spese di gestione obiettive e non eliminabili. Tra essi perfino l'Iva che grava per l'aliquota del 19 per cento (vale a dire il 9 per cento in piu' di quella stabilita per un albergo a cinque stelle!).

Resta, certo, il problema della trasparenza tariffaria, sul quale l'Aiop da tempo ha richiamato l'attenzione dei propri associati. Anche a tal fine l'Associazione, in spirito di collaborazione, chiedera' a ''Villa Bianca'' tutti i chiarimenti del caso. E' necessario comunque ricordare che ''Villa Bianca'' e' una struttura privata, ma non convenzionata: a cui di conseguenza il paziente si rivolge in situazione di libero mercato sapendo che i costi -una volta ch egli siano stati chiaramente comunicati- sono a suo totale carico.

(Com/Gs/Adnkronos)