M.O.: ''L'ANP IMPARA A TORTURARE DAGLI ISRAELIANI''
M.O.: ''L'ANP IMPARA A TORTURARE DAGLI ISRAELIANI''

Gerusalemme, 24 ago. (Adnkronos/Dpa) - Il servizio segreto palestinese (Ppsa) ha ormai adottato all'interno dell'Autorita' nazionale palestinese (Anp) presieduta da Yasser Arafat gli stessi metodi di ''interrogatorio'' e tortura dei ''maestri'' dello ''Shin Bet'' israeliano. Lo denuncia un rapporto pubblicato a Gersualemme dall'organizzazione indipendente israeliana per la difesa dei diritti umani ''B'Zelem'', il cui autore, Eitan Felner, accusa di torture il capo della ''Palestinian preventive security agency'', Jibril Rajub.

''Le vittime di ieri sono diventate gli oppressori di oggi'', ha denunciato Felner, rilevando che diversi tra i ''torturatori'' della Ppsa sono stati solo recentemente rilasciati dalle carceri israeliane, dove avrebbero ''sperimentato personalmente l'efficacia dei metodi israeliani'': appendere i detenuti per i piedi, strapparne i peli, impededirne il sonno e vietando le visite dei congiunti o dei legali. ''B'Zelem'' accusa inoltre la Ppsa di operare liberamente anche fuori dal territorio dell'Anp, in particolare a Gersualemme est, Hebron e nelle altre principali citta' della Cisgiordania con l'acquiescenza dello ''Shin Bet''.

(Lun/Gs/Adnkronos)