PAKISTAN: SECONDO GIORNO DI SCIOPERO DEL MQM-12 MORTI
PAKISTAN: SECONDO GIORNO DI SCIOPERO DEL MQM-12 MORTI

Karachi, 24 ago. (Adnkronos/Dpa)- E' di dodici morti ed almeno otto feriti il pesante bilancio del secondo giorno dello sciopero indetto a Karachi dal Movimento etnico Qaumi Mohajir (Mqm) contro le misure antiterrorismo adottate dal governo pakistano nel sud del Pakistan. A Karachi sono morte otto persone mentre quattro sono rimaste uccise negli scontri di piazza nella citta' di Hyderabad. Uffici, scuole, negozi e addirittura la Borsa di Karachi sono rimasti chiusi per paura di attentati.

Il Mqm, un partito che dalla meta' degli anni ottanta e' in lotta per i diritti politici ed economici della comunita' Mohajir (esuli)- discententi degli indiani di lingua urdu immigrati nelle citta' della provincia meridionale pakistana del Sindh dopo la spartizione dell'India britannica nel 1947- ha iniziato la sua nuova offensiva contro il governo di Islamabad dopo il fallimento il mese scorso dei negoziati con gli inviati del governo della premier Benazir Bhutto. A Karachi, principale citta' del Pakistan e capitale commerciale del Paese, dall'inizio dell'anno sono morte in episodi di violenza politica ben 1.500 persone, 600 nei soli ultimi tre mesi.

(Red/Gs/Adnkronos)