PECHINO '95: BM, ANCORA TROPPE DISUGUAGLIANZE TRA I SESSI
PECHINO '95: BM, ANCORA TROPPE DISUGUAGLIANZE TRA I SESSI

EMBARGO FINO ALLE ORE 22:00

Washington, 24 ago. (Adnkronos/Dpa)- La Banca Mondiale (Bm) si unisce al coro di altre organizzazioni internazionali affermando che ancora troppe sono le disuguaglianze nel campo delle pari opportunita'. L'organizzazione di Washington ha preparato un rapporto dal titolo ''Toward gender equality: the role of public policy'' in occasione della IV Conferenza mondiale delle Nazioni Unite sulle donne che si terra' dal 4 al 15 settembre a Pechino. La Banca cita alcuni dati inequivocabili come quello riguardante la scolarizzazione primaria nei Paesi in via di sviluppo (Pvs): 77 milioni di bambine non accedono alla scuola a fronte di 52 milioni di bambini. La situazione non migliora per quanto concerne l'occupazione nei Pvs, dove i salari e gli stipendi delle donne non superano, in media, il 60 per cento di quelli maschili.

Quasi inesistente e' la presenza delle donne in alcuni ambiti, come la politica e gli affari. Secondo l'organizzazione, queste disuguaglianze rallentano lo sviluppo economico ed occorre che i governi si impegnino attraverso leggi che assicurino le pari opportunita' ed aumentino il grado di scolarizzazione delle donne. Secondo il rapporto la discriminazione deve poi terminare anche nelle famiglie. Il rapporto verra' presentato a Pechino assieme ad un altro documento, dal titolo ''Advancing gender equality: from concept to action'', in cui si espongono quelli che sono i programmi e le azioni della Banca Mondiale per la riduzione delle disuguaglianze sessuali.

(Red/Gs/Adnkronos)