PRESIDENZIALI USA: CRESCE LA VOGLIA DI UN INDIPENDENTE (2)
PRESIDENZIALI USA: CRESCE LA VOGLIA DI UN INDIPENDENTE (2)

(Adnkronos) - Fra i nomi dei probabili candidati indipendenti che il sondaggio ha fatto circolare vi sono quelli del generale Colin Powell, che riscuoterebbe il 62 per cento dei consensi, dell'imprenditore Ross Perot, 40 per cento, ed del poco conosciuto senatore Bill Bradley. Secondo quanto afferma un altro studio sugli elettori americani, condotto da un team di ricercatori del ''Survey research center'' dell'universita' di Berkeley, sara' quella degli operai qualificati la classe determinante per la scelta del presidente. Infatti questi risultano essere piu' volubili e pronti a votare senza pregiudizi, in poche parole determinanti.

I liberi professionisti, i quadri e gli operai non qualificati invece propendono per i democratici, mentre i manager, i proprietari e gli agricoltori preferiscono i repubblicani. Gli operai qualificati hanno sostenuto Carter nel 1976 e nel 1980, Reagan e Bush negli anni ottanta e Clinton o Ross Perot nel 1992. Michael Hout, uno dei membri del team di ricerca, ha dichiarato che ''la classe di appartenenza riemerge come fattore critico di successo per l'elezione alla Casa Bianca''.

(Red/Gs/Adnkronos)