SATIRA: LA 'BAND' DEL CONGRESSO CONTRO GINGRICH
SATIRA: LA 'BAND' DEL CONGRESSO CONTRO GINGRICH

Washington, 24 ago. (Adnkronos) - Torna a colpire la ''band'' del Congresso di Washington: dopo essersi accanito per piu' di due anni contro Bill 'Elvis' Clinton, il gruppo rock dei ''Capitol Step'' ha preso di mira Newt Gingrich, il presidente della Camera dei rappresentanti di Washington, il simbolo della nuova destra americana. Niente di strano se il complesso in questione fosse uno delle tante 'band' alternative sopravvissute agli anni della contestazione che lanciano i loro strali contro il sistema politico americano. Il fatto e' che il gruppo dei ''Capitol Step'' e' interamente formato da austeri funzionari dal Congresso, molto ben introdotti nei circoli politici di Washington.

Fedeli alla tradizionale imparzialita' della burocrazia parlamentare, i ''Capitol Step'' hanno deciso di lasciar perdere per il momento i Democratici, loro bersaglio preferito negli anni scorsi, per concentrarsi sui Repubblicani e su Gingrich, il fenomeno politico dell'anno, l'uomo che con il suo ''Contratto con l'America'' ha ridato fiato e speranza agli ultraconservatori. E' nato cosi' il loro nuovo disco ''A Whole Newt World'', un titolo che sfrutta l'assonanza tra l'aggettivo 'new' nuovo e 'Newt', il nome di Gingrich e che si potrebbe tradurre ''Un mondo tutto Newt''. Pezzo forte del disco la canzone ''Supercallousmanandnastyrightwing legislation'' che sulle note di ''Supercalifragilistichespiralidoso'' ironizza pesantemente sulla politica di Gingrigh tutta a base di 'Dio, Patria, Famiglia'. I bene informati assicurano che il motivo e' gia' il piu' gettonato nei salotti politici di Washington.

(Stg/Gs/Adnkronos)