AFFITTI INPS: UNA LOCAZIONE DA 123 MILIONI AL MESE
AFFITTI INPS: UNA LOCAZIONE DA 123 MILIONI AL MESE

Roma, 25 ago. (Adnkronos) - E, a sorpresa, tra tanti affitti eccellenti, uno certamente notevole e' proprio dell'Inps che per la sede di viale Palmiro Togliatti paga all'Inpdap un canone da 123 milioni 373 mila 975 lire al mese. E' una delle novita' contenute nei nuovi elenchi, quelli dell'Inail e dell'Inpdap, messi a disposizione dal ministero del Lavoro.

Intestati all'Inps, infatti, risultano quattro contratti di locazione diversi, tutti relativi alla sede di viale Palmiro Togliatti. Il primo, che prevede l'affitto di alcuni locali per uso ufficio e uno per autorimessa, al prezzo di 75 milioni 212 mila 788 lire mensili. Gli altri tre, tutti quanti per uso ufficio, costano all'Istituto per la previdenza sociale 6 milioni 510 mila 046 lire, 14 milioni 081 mila 914 lire e 27 milioni 569 mila 227 lire al mese.

Oltre ai soliti noti, tra gli affitti d'oro di Inail e Inpdap compaiono i nomi di Vito Scalia, ex sindacalista Cisl che paga all'Inail 816mila lire al mese per un appartamento di 224 mq a piazza di Spagna, di Antonio Foccillo, segretario confederale della Uil, 955 mila lire al mese per 124 mq in zona Eur, e di Gaetano Cerioli, segretario generale Cisal, 1 milione 040 mila lire mensili per 125 metri quadrati.

Tra i politici della prima repubblica c'e' Rocco Trane, braccio destro di Claudio Signorile, ex ministro dei Trasporti, che per 82 metri quadrati nel quartiere salario paga 219 mila lire al mese, e Paolo Emilio Taviani, ex ministro dell'Interno e senatore a vita, che versa all'Inail 1 milione 200 mila lire al mese per 280 mq nel quartiere nomentano. Ma nella lista figura anche il nome di Guido Anderson, esponente di Alleanza Nazionale, che paga 903 mila lire al mese per 125 metri quadrati in via del Tintoretto.

(Stg/Gs/Adnkronos)