SPOGLIARELLI: ''IL MARITO LI GUARDA? LA MOGLIE NON DRAMMATIZZI''
SPOGLIARELLI: ''IL MARITO LI GUARDA? LA MOGLIE NON DRAMMATIZZI''
'FAMIGLIA CRISTIANA' SI OCCUPA DEGLI STRIP IN TV

Roma, 26 ago. (Adnkronos) - Il marito guarda gli spogliarelli in televisione? La moglie e' invitata ''a non fare di questo neo un dramma, perche' tale davvero non e'''. L'atto comunque dovra' essere raccontato al prete durante la confessione. Il tema degli strip-tease che a notte fonda affollano l'etere approda sulle pagine di ''Famiglia cristiana'', la rivista dei Paolini che ogni domenica viene venduta nelle chiese in un milione e duecentomila copie. La questione viene sollevata da una lettrice in una lettera inviata alla seguitissima rubrica ''Colloqui col padre'', curata dal direttore don Leonardo Zega. Una giovane moglie e madre di una bambina, come si presenta al sacerdote, rivela di aver sorpreso casualmente il marito che soffre di insomma ''immerso'' nella visione di filmetti a luci rosse o a ragazze senza veli. Il marito ha cercato di minimizzare il suo ''vizietto'' ma la lettrice spiega di sentirsi umiliata e soprattutto non sa spiegarsi il motivo per il quale lui senta il bisogno di certi ''surrogati''.

''In quest'uomo adulto e' rimasto un residuo della sessualita' che ha conosciuto da bambino, tutta concentrata sul vedere'', afferma don Zega cercando di smorzare i toni preoccupati della lettrice. ''La sessualita' che lo attrae, proprio perche' e' cosi' arcaica, non ha niente in comune con la sessualita' degli esseri umani adulti. Non stupisce - aggiunge il sacerdote - che il marito non voglia parlare di quel mondo di fantasmi infantili che, complice l'insonnia, emerge a notte fonda davanti a uno strumento ipnotico qual e' il televisore. Forse vuole tenere lontana la moglie da una zona d'ombra, di cui non va orgoglioso''.

Il direttore della rivista cattolica mostra comprensione per lo sposo e invita la donna a non drammatizzare piu' di tanto la vicenda: ''Non insista, non pretenda di arrivare a chissa' quale chiarimento con il marito, non immagini devianze da mister Hyde. Risvolti morali e responsabilita' connesse riguardano la coscienza personale del marito: da buon cristiano, se la dovra' vedere semmai con il suo confessore, che giudichera' tenendo conto di tutto, anche del bambino inquieto che ancora abita in lui''.

(Pam/Pe/Adnkronos)