CINA-USA: TARNOFF A PECHINO, COLLOQUI FRANCHI ED APERTI
CINA-USA: TARNOFF A PECHINO, COLLOQUI FRANCHI ED APERTI

Pechino, 26 ago. (Adnkronos/Dpa)- I colloqui tra il sottosegretario di Stato americano Peter Tarnoff, arrivato oggi a Pechino, e i funzionari del ministero degli Esteri cinese sono stati ''franchi, aperti e costruttivi''. Lo ha riferito un portavoce dell'ambasciata americana a Pechino, precisando che Tarnoff ha discusso, per oltre tre ore, con il rappresentante del ministero degli Esteri cinese, Li Zhoaxing, sulla crisi delle relazioni tra Stati Uniti e Cina e su come riportarle alla normalita'. L'incontro avviene a due giorni dalla condanna a 15 anni di reclusione e all'espulsione immediata dalla Cina dell'attivista americano Harry Wu, arrestato nel giugno scorso ed incriminato l'otto luglio dalle autorita' cinesi per spionaggio.

Il rilascio di Wu ha allentato la tensione tra Washington e Pechino, inasprita dalla concessione americana del visto di ingresso al presidente taiwanese Lee Teng-hui, recatosi in visita negli Stati Uniti nel mese di maggio. Ora Pechino chiede le scuse formali a Washington e la promessa di non permettere piu' questo genere di ''visite private''. Il portavoce dell'ambasciata americana a Pechino non ha riferito ulteriori dettagli sul colloquio, che aveva in agenda anche la questione dei test missilistici e nucleari compiuti recentemente dalla Cina. Tarnoff incontrera' domani il ministro degli esteri cinese Qian Qichen. Si parlera' anche della decisione del presidente americano Bill Clinton di inviare la moglie Hillay a capo della delegazione di Washington alla Conferenza mondiale delle Nazioni Unite sulle donne che si tera' a Pechino dal 4 al 15 settembre prossimi.

(Giz/Pe/Adnkronos)