BOSNIA: DER SPIEGEL, LA LUFTWAFFE ERA GIA' INTERVENUTA
BOSNIA: DER SPIEGEL, LA LUFTWAFFE ERA GIA' INTERVENUTA

Amburgo, 2 set. (Adnkronos/Dpa)- Quella di ieri in Bosnia non e' stata la prima missione della Luftwaffe negli ultimi 50 anni: a sostenerlo, smentendo quanto riferito al Parlamento dal ministero della Difesa tedesco, e' il settimanale ''Der Spiegel'', secondo cui gia' agli inizi di agosto i Tornado tedeschi avevano realizzato alcuni voli di appoggio alla Forza multinazionale di reazione rapida (Frr). A corredo delle sua affermazioni, nel suo ultimo numero, il periodico fa sapere che la settimana scorsa alcuni Tornado del tipo Recce avevano fotografato posizioni e movimenti delle truppe serbe, mentre altri Tornado del tipo Ecr, insieme ai caccia alleati, avevano accompagnato aerei da riconoscimento per proteggerli da possibili attacchi serbi.

Ieri, non appena iniziata la missione, il ministero della Difesa di Bonn, riferendo alla commissione parlamentare della Difesa, aveva parlato di ''voli di pratica e di ricognizione'' di alcuni dei 14 Tornado dislocati nella base italiana di San Damiano, a Piacenza. Si apprende intanto che il governo tedesco starebbe considerando la possibilita' di inviare nei Balcani un contingente di caschi blu tedeschi non appena firmato un trattato di pace.

(Nap/As/Adnkronos)