BOSNIA: SERBI, SI' AI CASCHI BLU IN SLAVONIA
BOSNIA: SERBI, SI' AI CASCHI BLU IN SLAVONIA

Zagabria, 2 set. (Adnkronos/Dpa)- I serbi che controllano i territori della Slavonia orientale accettano lo stazionamento di caschi blu delle Nazioni Unite lungo l'area di confine con la federazione serbomontenegrina. Lo ha riferito a Zagabria, Yasushi Akashi, rappresentante personale nella ex Jugoslavia del segretario generale dell'Onu, Butros Butros-Ghali, all'indomani dei colloqui con una delegazione dei secessionisti serbi della Slavonia orientale nel quartier generale dell'Onu a Erdut.

La Slavonia orientale resta l'ultimo baluardo nelle mani dei cetnici, dopo la riuscita offensiva di Zagabria del mese scorso per riconquistare i territori della Krajina di Knin. Da parte sua, il governo del presidente Franjo Tudjman ha fatto sapere che acconsentira' all'estensione del mandato dei caschi blu in Croazia a condizione che le forze di pace dell'Onu controllino le frontiere internazionali. In proposito, Akashi dovrebbe incontrare oggi il capo dei negoziatori croati, Hrvoje Sarinic.

(Nap/As/Adnkronos)