CUBA: AFFONDA BARCA ANTICASTRISTA
CUBA: AFFONDA BARCA ANTICASTRISTA

Washington, 2 set. -(Adnkronos/Dpa)- Gli elementi sono con Fidel. Una delle imbarcazioni della ''flottiglia della liberta''' anticastrista salpata oggi dalla Florida alla volta di Cuba e' affondata per il maltempo 16 chilometri a sud dell'isola di Key West. La Guardia Costiera americana ha soccorso undici dei 40 anticastristi che si trovavano a bordo dell'imbarcazione naufragata ed un numero ancora imprecisato di persone sarebbe stato tratto in salvo da un altro natante dell'''Armada'' anticastrista, 30 imbarcazioni private e sei aerei da turismo. Vi sarebbero alcuni dispersi.

Alla manifestazione marittima contro il regime comunista di Fidel Castro ha aderito anche Alina Fernandez Revuelta, 39enne figlia del ''lider maximo'' fuggita da Cuba nel dicembre del 1993 e stabilitasi a Columbus, in Georgia, sotto l'ala protettrice della miliardaria cubano-americana Elena Diaz-Verson Amos. Nei giorni scorsi il portavoce del ministero degli Esteri (Minrex) dell'Avana, Rafael Dausa, aveva duramente denunciato l'annunciata ''provocazione controrivoluzionaria'' degli esuli anticastristi di Miami -che intendono attraversare i 150 chilometri degli Stretti della Florida e fermarsi al largo della localita' turistica cubana di Varadero, ad est della capitale- avvertendo che le autorita' castriste avrebbero ''agito con fermezza e decisione'' contro qualsiasi violazione dello spazio aereo e del limite delle 12 miglia delle acque territoriali di Cuba. Riserve sulla manifestazione sono state espresse anche dal governatore della Florida, Lawton Chiles, e dal governo di Washington, dove si paventa il rischio di un ''bagno di sangue''.

(Lun/Pn/Adnkronos)