EGITTO: MAESTRI MINACCIANO DI MORTE MINISTRO
EGITTO: MAESTRI MINACCIANO DI MORTE MINISTRO

Il Cairo, 2 set. -(Adnkronos/Dpa)- Una ''mafia'' di insegnanti egiziani minaccia di assassinare il ministro dell'Istruzione del Cairo, Hussein Kamel Bahaddin, a meno che il titolare del dicastero non rinunci alla sua campagna contro l'insegnamento privato. Lo ha denunciato lo stesso Bahaddin, protagonista di una campagna contro quella che chiama la ''mafia degli insegnanti privati'' in Egitto, alcuni dei quali arriverebbero a percepire fino a mezzo milione di sterline egiziane (250 milioni di lire) l'anno dalle famiglie degli studenti piu' ricchi e svogliati. Il ministro aveva sottoposto il mese scorso a procedimento disciplnare 200 insegnanti dediti alle lezioni private per rimpinguare un salario base che va dalle 1.500 alle 5.000 sterline (700mila-2,5 milioni di lire) l'anno. Bahaddin e' anche nel mirino degli integralisti per la sua campagna contro gli insegnanti islamici e l'uso del velo ''hijab'' nelle scuole.

(Lun/Pn/Adnkronos)