BOSNIA: L'AGNELLI SULLA ABORTITA MISSIONE A SARAJEVO
BOSNIA: L'AGNELLI SULLA ABORTITA MISSIONE A SARAJEVO

Roma, 18 set. (Adnkronos) - In relazione alla progettata visita a Sarajevo, annullata a causa della nebbia che ha impedito l'atterraggio dell'aereo gia' arrivato sui cieli della capitale bosniaca, il ministro degli Esteri Susanna Agnelli ha dichiarato: ''Il viaggio in Bosnia rientrava nel giro di contatti che intratteniamo da tempo con tutte le parti del conflitto bosniaco. In questo quadro domani ricevero' a Roma il ministro degli Esteri serbo Milan Milutinovic e a New York vedro' il collega croato Mate Granic oltre naturalmente al ministro Muhamed Sacirbey che avrei dovuto incontrare oggi insieme al presidente Alija Itzebegovic e al primo ministro Haris Silajdzic''.

''L'obiettivo del mio viaggio era quello di affermare il sostegno dell'Italia al piano di pace di Richard Holbrooke e discutere con i miei interlocutori come continuare a favorire il consolidamento degli accordi di pace. Volevo anche marcare, con la mia presenza, l'importanza che attribuiamo alla chiara identita' della Bosnia. In questa prospettiva rafforzeremo la nostra rappresentanza diplomatica a Sarjaevo''.

''Mi ripromettevo poi di manifestare la nostra viva preoccupazione per i combattimenti nella zona di Banja Luka, di cui temiamo le ricadute umanitarie ed il rischio che rilancino una spirale conflittuale che speriamo superata dagli accordi di pace. Vorrei lanciare un appello a questo fine a Zagabria e Sarajevo''. (segue)

(Com/Pe/Adnkronos)