PROCESSO ANDREOTTI: FOLENA CONTRARIO A DIRETTA-TV
PROCESSO ANDREOTTI: FOLENA CONTRARIO A DIRETTA-TV

Roma, 18 set. (Adnkronos) - ''Non condivido la decisione di trasmettere in diretta tv il processo al sen. Andreotti. E' del tutto evidente che la diretta creerebbe un indebito elemento di condizionamento del dibattimento, a scapito tanto dei diritti dell'imputato quanto dell'accertamento della verita'''. Pietro Folena, responsabile del settore giustizia del Pds, si schiera contro la trasmissione della prima udienza del processo che si aprira' a Palermo il 26 settembre prossimo. ''E, in definitiva, questa decisione di spettacolarizzazione estrema della giustizia -aggiunge l'esponente pidiessino- si ritorcerebbe contro la stessa liberta' di informazione, poiche' la tv diventando parte attiva e condizionante del processo, condizionerebbe anche l'esercizio del diritto all'informazione di un avvenimento di questa rilevanza. Altro conto sarebbe una differita-tv, qualche giorno dopo le udienze, evitando cosi' i rischi di un'influenza quotidiana sullo svolgimento processuale''.

(Pol/Pe/Adnkronos)