PROCESSO ANDREOTTI: STORACE, ''DEPRIMENTE'' LA DIRETTA-TV
PROCESSO ANDREOTTI: STORACE, ''DEPRIMENTE'' LA DIRETTA-TV

Roma, 18 set. (Adnkronos) - No alla diretta-tv della prima seduta del processo a Giulio Andreotti. ''Francamente - ha commentato il vicepresidente della Commissione di vigilanza Rai, Francesco Storace - la trovo un'idea deprimente. Non si puo' spettacolarizzare un processo cosi' delicato. Se la decisione spettasse a me non avrei alcun dubbio, direi di no. Certo il processo che vede imputato Andreotti e' un fatto di interesse generale. Ma anche i processi di Tangentopoli lo erano, eppure una diretta dell'udienza di apertura non e' stata mai fatta''.

Diverso sarebbe invece fare delle trasmissioni tv sul processo di Palermo, sul tipo di 'Un giorno in Pretura'. ''In quel caso sarei favorevole - ha detto ancora Storace - perche' la differita permetterebbe di evitare la spettacolarizzazione dell'evento, di selezionare le parti piu' rilevanti del dibattimento facilitando la comprensione da parte del pubblico''.

(Ruf/Gs/Adnkronos)