SCALFARO: PANNELLA, SCIOPERO DELLA FAME CONTRO DI LUI
SCALFARO: PANNELLA, SCIOPERO DELLA FAME CONTRO DI LUI
DEMOCRAZIA ABROGATA

Roma, 18 set. -(Adnkronos)- Marco Pannella iniziera' probabilmente domani uno sciopero della fame contro il presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro. ''Lo sciopero della sete che probabilmente iniziero' domattina -spiega il leader Riformatore ai microfoni di Radio radicale- sara' perche' il capo dello Stato taccia o parli attraverso messaggi e presenti scuse, giacche' non ha capito, non capisce e cosi' aggrava la realta'. Il Paese e' sempre piu' ingannato, le verita' sono sempre piu' nascoste. E proprio dal presidente Scalfaro giunge su di noi, oltre al danno, lo scherno.

''Gli interventi del presidente della Repubblica -aggiunge Pannella- in particolare quello di ieri, oggettivamente ci scherniscono e scherniscono la verita'. Non so dove viva il presidente Saclfaro. Il centro d'ascolto radicale puo' fornirgli i dati sulla verita' dello stato dell'informazione pubblica e di quella privata della Fininvest ormai a questa adeguatasi.

''Quando penso che l'unico piccolo spazio decente, il Tg 2, e' l'unico minacciato mentre il presidente predica (non voglio dire blatera) di democrazia in difficolta', io dico semplicemente che la democrazia e' abolita sempre di piu'. Insistere nella richiesta di nuove regole senza pretendere il rispetto di quelle esistenti, agevola la pericolosa selvaggia e definitiva promozione di un ceto giornalistico fazioso al governo anticostituzionale dell'informazione, sia essa Rai, Fininvest, Tmc-Videomusic o altra. E cosi' -conclude Pannella- la nostra esistenza, la nostra battaglia, grazie a questa par condicio immonda per come vive, sono cancellate''.

(Pol/Pn/Adnkronos)