TEATRO: D'ADDIO, ''SUBITO UNA LEGGE''
TEATRO: D'ADDIO, ''SUBITO UNA LEGGE''
''BIGLIETTI D'ORO'' PER TURI FERRO E LA MELATO -

Parma, 25 set. (Dall'inviato dell'Adnkronos Enzo Bonaiuto) - ''Ci stiamo muovendo. Parma ha dato la spinta per mettere sui binari giusti la legge quadro sul teatro''. Cosi' Mario D'Addio, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per i problemi dello spettacolo, ha commentato la chiusura della seconda Convention teatrale, culminata ieri sera al Regio con la consegna dei ''Biglietti d'Oro'' per il teatro.

Turi Ferro, Mariangela Melato, Corrado Pani e Nuccia Fumo sono stati premiati rispettivamente quali miglior attore, migliore attrice, migliori attore e attrice non protagonisti. Tre i riconoscimenti speciali, andati a Paolo Rossi (il ''Banca di Roma''), Pietro Garinei (''Minerva'') e Giorgio Prosperi (''Agis'').

Finita la sua Festa, il teatro apre pero' la nuova stagione sempre sotto l'insegna dell'incertezza. ''Proprio per questo -ha ammonito ancora D'Addio- dobbiamo fare presto, oltre che bene. Il teatro in Italia attende una legge da cinquant'anni e non mi pare proprio il caso di farlo aspettare ancora a lungo''. (segue)

(Bon/As/Adnkronos)