TEATRO: LE TRASFORMAZIONI DEL 700 E LE FIERE FRANCESI
TEATRO: LE TRASFORMAZIONI DEL 700 E LE FIERE FRANCESI

Roma, 25 set. (Adnkronos) - E' il 1697 l'anno della trasformazione repentina del teatro parigino ed il cambiamento porta la firma del sovrano, Luigi XIV. Il 14 maggio di quell'anno, infatti, una ordinanza imponeva la fine delle attivita' dell'Ancien Theatre Italien, cioe' della compagnia italiana che , adattatasi all'ambiente culturale parigino, aveva raggiunto una posizione di rilievo nella vita teatrale della capitale. Da qui parte l'analisi di Renzo Guardenti che ne ''le fiere del teatro'', editore Bulzoni, illustra i percorsi del teatro forain del 700.

A partire dal 1697 alcuni teatri non ufficiali che lavoravano stagionalmente alle fiere di Sain Germain e Saint Laurent iniziarono ad inserirsi nel circuito teatrale parigino. Guardenti si interessa soprattutto del periodo fino al 1720, gli anni della formazione e della stabilizzazione di queste compagnie che calcarono i palcoscenici fino alla seconda meta' del secolo. Il loro tramonto, infatti, ha un'altra data precisa: il 1762, quandosorgeva l'astro dell'Opera Comique che si fuse con la compagia della seconda Comedie Italienne, diretta precedentemente da Luigi Riccoboni.

Cio' che resta oggi per l'interessato viaggiatore sono poche vestigia, gli edifici ''effimeri'' che li ospitavano sono andati quasi tutti distrutti, ed un percorso alternativo sul metro parigino che collega alcuni dei luoghi degli antichi spettacoli. La pubblicazione del libro e' stata promossa dal centro Teatro Ateneo de l'Universita' la Sapienza di Roma.

(Gic/As/Adnkronos)