DIFESA: STORACE, ANNULLARE APPALTO NUCLEI CHIRURGICI
DIFESA: STORACE, ANNULLARE APPALTO NUCLEI CHIRURGICI

Roma, 9 ott. (Adnkronos) - ''Forzature burocratiche'' e ''incongruenze'' minacciano la validita' dell'appalto-concorso indetto per l'approvvigionamento di sette nuclei chirurgici modulari per reparti di sanita' di brigata e di tre nuclei per reparti di sanita' di corpo d'armata. La denuncia e' di Francesco Storace che in un'interrogazione ai ministri della Difesa e della Giustizia sottolinea come le caratteristiche della gara contribuiscano ''a stravolgere di fatto la natura stessa dell'appalto'' e chiede ''se non si ritenga doveroso annullare'' il concorso. Sono molti gli appunti mossi dal deputato di An all'organizzazione: ''il bando della gara -osserva Storace- e' pervenuto alle ditte solo 35 giorni prima della data di gara''.

Le caratteristiche fissate nei capitolati ''sono state formulate aderendo a progetti preesistenti di due ditte che in tal modo potrebbero essere favorite, mettendo le altre in fuorigioco''. A Storace sembra ''incongruente'' che l'ufficio di competenza della gara abbia ignorato ''il fatto che la Sanita' dell'Esercito italiano abbia gia' in dotazione ed abbia gia' utilizzato in zona operativa strutture di questo tipo'' all'epoca delle spedizioni dei militari italiani in Somalia e in Mozambico''. Gia' da anni, fa presente il deputato di An, ''una ditta interamente italiana ha fornito alla Sanita' dell'Esercito italiano questi prodotti ed ha avuto modo di affinare e migliorare sempre di piu' questi nuclei''.

A causa di queste ''evidenti forzature burocratiche'' si starebbero favorendo per Storace ''prodotti inesistenti o malcollaudati, penalizzando proprio quella realta' produttiva che avendo lavorato in stretto contatto con l'Esercito italiano per lunghi anni e' riuscita a mettere a punto un prodotto tecnico di alto livello a prezzo conveniente''.

(Mac/Gs/Adnkronos)