FINANZIARIA: STATO DI AGITAZIONE VETERINARI PUBBLICI
FINANZIARIA: STATO DI AGITAZIONE VETERINARI PUBBLICI

Roma, 9 ott. (adnkronos) - Il Sivemp, Sindacato Italiano Veterinari di Medicina Pubblica che rappresenta la quasi totalita' dei veterinari delle Usl, degli istituti Zooprofilattici Sperimentali e del ministro della Sanita', proclama lo stato di agitazione dei suoi aderenti per manifestare disapprovazione sui contenuti della Legge Finanziaria in discussione in Parlamento che apporta tagli ingiustificati (-30%) dei fondi di incentivazione riservati ed autonomi dei Veterinari.

La Legge Finanziaria estende anche sui veterinari, e retroattivamente dal primo gennaio 1994, un dispositivo coniato per i medici chirurghi che hanno diversi e distinti sistemi di costituzione e rivalutazione dei loro fondi, adducendo necessita' di evitare disparita' nell'ambito dello stesso comparto ma trascurando che il risparmio ipotizzato di 25 miliardi non si verrebbe affatto a realizzare, come i veterinari chiedono, attraverso una gestione attuale dell'Istituto ma a solo carico delle loro retribuzioni e quindi delle loro famiglie.

Lo stato di agitazione e' inoltre esteso al personale veterinario del ministero della Sanita' che intende conoscere i motivi che ostacolano la ratifica del Dpcm per la loro equiparazione economico-giuridica con il Ssn e i tempi di attuazione di tale provvedimenton ormai da troppo tempo promesso e vanamente atteso.

(Com/As/Adnkronos)