MANI PULITE: IL PUNTO DELLE INDAGINI
MANI PULITE: IL PUNTO DELLE INDAGINI

Milano, 9 ott. (Adnkronos) - ''Intendiamo chiudere presto''. Solo questo si riesce a ''strappare'' in Procura sul caso Gemina-Rizzoli mentre in Borsa il titolo crolla al punto da determinarne la sospensione a tempo indeterminato. Cosi', mentre negli uffici della Coopers e Lybrand e della Arthur Andersen gli uomini della guardia di Finanza procedono con la lunga acquisizione di documenti, davanti alle stanze dei pm Francesco Greco e Carlo Nocerino si affaccia qualche avvocato. Per capire tempi e modalita' di una inchiesta cosi' clamorosa, soprattutto per poter preparare al meglio i loro assistiti.

C'e' l'avvocato Vittorio D'Aiello che difendera' Giorgio Fattori, ex amministratore delegato della RCS editori. C'e' l'avvocato Nerio Dioda', che affianchera' l'ex presidente della Rizzoli libri e Grandi Opere Lorenzo Folio. C'e' Massimo Dinoia. Negli ambienti giudiziari si apprende poi che ad assistere Felice Vitali, direttore generale di Gemina, sara' l'avvocato Marco De Luca. Di interrogatori, comunque, non se ne parla. Almeno al momento. Prima i magistrati dovranno esaminare la gran mole di carte sequestrate. (segue)

(Cri/Pe/Adnkronos)