CINEMA MUTO: ANCHE GARY COOPER A PORDENONE (3)
CINEMA MUTO: ANCHE GARY COOPER A PORDENONE (3)

(Adnkronos) - 2. Cinema Cinese. Dopo aver scoperto i film indiani delle origini, presentati nella scorsa edizione, Le Giornate del Vinema Muto restano in Oriente per scoprire un altro mondo sconosciuto: il Cinema Cinese tra il 1905 e la meta' degli anni Trenta. Un viaggio illuminato dalla leggenda di un'attrice che fu un mito per gli spettatori cinesi d'inizio secolo; Ruan Ling Yu. Il tempo e gli uomini hanno massacrato il migliaio di film muti prodotti in Cina. Le Giornate, grazie soprattutto alla collaborazione della Cineteca di Pechino porteranno fuori dai confini cinesi quello che quel massacro ha risparmiato. A Pordenone saranno presentati ventidue film, la piu' completa retrospettiva mai tentata sul muto cinese che, in alcune parti dell'immenso paese, e' durato fino alle soglie degli anni '40.

3. Dalla Nuova Zelanda ritornano in Europa film italiani, francesi ed inglesi conservati dal The Alan Roberts Collection e presentati in una particolare sezione che prende il nome della prestigiosa collezione scoperta e salvata da Jonathan Dennis e dal New Zealand Archive con la collaborazione del Projecto Lumiere. Tra i titoli, quelli di alcune fondamentali case italiane come la Pasquali, la Itala e l'Ambrosio potrebbero diventare l'evento per il Centenario del Cinema Italiano. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)