MUSICA: QUANDO L'ATTORE SI CIMENTA NELLA CANZONETTA (2)
MUSICA: QUANDO L'ATTORE SI CIMENTA NELLA CANZONETTA (2)

(Adnkronos) - Le cose migliorarono negli anni settanta quando Alberto Lupo lancio' la moda dell'attore-cantante confidenziale all'italiana, di cui fu massimo esempio il brano 'Parole, parole, parole' recitato assieme a Mina; l'esempio fu seguito da Marcello Mastroianni, interprete di 'Monologo per Anna''. Ottimi anche i risultati di Nino Manfredi che spopolo' con 'Tanto pe' canta', e di Monica Vitti che ottenne buoni risultati con 'Tango della gelosia'. Tra gli altri attori che hanno tentato l'avventura discografica, senza grande fortuna, tra gli anni sessanta e settanta, Gina Lollobrigida ('Roma, Roma, Roma''), Sophia Loren ('Bing, bang, bong'), Dario Fo, Pippo Franco e Andrea Giordana (interprete de 'L'estasi', un brano dai toni sexy).

Anche recentemente la pattuglia degli attori-cantanti si e' infoltita: Massimo Lopez ha realizzato lo scorso anno 'Massimo Ascolto', Christian De Sica e' stato l'artefice del cd 'Sono tre parole'; a questi si aggiungono moltio brani cantati da Roberto Benigni, Paolo Rossi e Francesco Nuti (che ha partecipato anche a un Festival di Sanremo con 'Sara' per te'). Infine, da ricordare anche Carlo Verdone che, pur non avendo mai cantato, ha pero' partecipato come batterista a molti dischi del suo amico Antonello Venditti.

(Mag/Pn/Adnkronos)