PALLAMANO: IL ''MERANESE'' GOPIN CAPOCANNONIERE EUROPEO
PALLAMANO: IL ''MERANESE'' GOPIN CAPOCANNONIERE EUROPEO

Roma, 2 nov. (Adnkronos) - Il presidente della federazione internazionable di pallamano, Staffan Holmqvist premiera' domani a Roma, nella Sala dei presidenti del Coni, il giocatore Valery Gopin, in forza all'Acqua San Vigilio Merano, come capocannoniere europeo di pallamano.

Gopin e' nato l'8 maggio 1964 a Briansk, una cittadina vicino a Mosca, e' sposato con Olga, maestra di educazione fisica ed ex giocatrice di pallavolo ed ha due figli, Pawel di 7 anni e Anastasia di 11. La sua carriera nella pallamano inizia a 10 anni, nel 1981 gioca la sua prima partita nella serie A1 russa, e sette anni piu' tardi vince la medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Seoul, dove viene eletto miglior giocatore del torneo.

Nel 1990 Gopin e' vice campione del mondo a Praga, nel 1991 si trasferisce dalla Russia in Spagna e gioca con la maglia del Malaga. Dal 1991 al 1994 vince tre volte la classifica marcatori della serie A1 spagnola segnando un totale di 684 gol, una media di 8 reti a partita. Nel 1992 vince a Barcellona il secondo titolo olimpico e si aggiudica la classifica marcatori. Nel 1993 agguanta in Svezia il titolo di campione del mondo che gli era sfuggito 4 anni prima a Praga e viene convocato nello All star team. Nel 1994 e' vice campione d'Europa in Portogallo.

Gopin ha giocato fino ad oggi 151 partite con la nazioanle russa segnado 714 gol, una media di quasi cinque segnature a partita. Dal 1994 e' in forza al Merano dove ha gia' segnato 308 reti in 35 incontri ufficiali, una media di poco inferiore ai 9 gol a partita.

(Rip/As/Adnkronos)