BANCHE: DINI-ROMITI, ACCELERARE PRIVATIZZAZIONE (3)
BANCHE: DINI-ROMITI, ACCELERARE PRIVATIZZAZIONE (3)

(Adnkronos) - ''Per evitare siffatte degenerazioni -ha continuato il capo del governo- la legge prevede limiti alla partecipazione di soggetti non finanziari nel capitale delle banche e norme a tutela della sana e prudente gestione, della trasparenza dell'assetto di controllo e cosi' via. Pertanto l'autorita' di vigilanza dispone di vasti poteri -ha ammesso Dini- che deve usare assumendosi le rilevanti e delicate responabilita' che le sono proprie''.

''Ma anche chi e' chiamato ad operare in prima persona nel processo di privatizzazione delle banche deve porsi questi problemi -ha concluso Dini- specie nel caso di vendite poco frazionate. In questa ottica, le stesse fondazioni quando avranno ceduto il controllo delle banche e avranno modificato il proprio attivo per renderlo piu' simile a quello degli investitori istituzionali, potranno mantenere partecipazioni nelle banche da cui hanno tratto origine ed eventualmente partecipare anche a nuclei stabili di azionisti''. (segue)

(Dac/Gs/Adnkronos)