EDITORIA: LA FINANZA AMERICANA TRA ANNI 80 E 90
EDITORIA: LA FINANZA AMERICANA TRA ANNI 80 E 90

Roma, 4 nov. (Adnkronos) - Negli Stati Uniti, le grandi leggi in materia finanziaria hanno sempre avuto bisogno, per nascere, del travaglio di grandi crisi. Alessandro Roselli, autore del volume ''La finanza americana tra gli anni Ottanta e Novanta - Instabilita' e riforme'' spiega come ''la crisi degli anni Ottanta e' stata superata senza che quell'urto fosse tale da motivare una riforma onnicomprensiva''.

Per Rosselli, ''il complesso di sostegni del settore pubblico all'economia, dei quali la 'rete di protezione federale' costituisce parte importante, e politiche macroeconomiche in senso lato keynesiane, hanno evitato una pesante traslazione della crisi della finanza all'economia reale''.

Soltanto in futuro, spiega Rosselli nella conclusione del suo volume, si potra' dire con certezza se la serie di leggi e di comportamenti per uscire dalla crisi degli anni Ottanta, sia stata sufficiente, evitando la ''socializzazione'' delle perdite.

Il volume di Rosselli verra' presentato martedi' prossimo, all'Abi, alla presenza, oltre che dell'autore, di Giangiacomo Nardozzi, che ne ha curato la presentazione, Giuseppe Zadra, direttore generale dell'Abi e Sandro Molinari, presidente della Cariplo.

(Red/Gs/Adnkronos)