PRIVATIZZAZIONI: TEOLOGO, SOLIDARIETA' A RISCHIO
PRIVATIZZAZIONI: TEOLOGO, SOLIDARIETA' A RISCHIO

Roma, 4 nov. (Adnkronos) - Mentre il governo Dini prosegue sulla via della privatizzazione di importanti enti pubblici per sanare il deficit statale, i religiosi Paolini invitano alla moderazione: ''le modalita' secondo le quali cio' sta avvenendo sono tali da suscitare non poche perplessita'''. Affidando alla penna del teologo moralista Giannino Piana, il mensile cattolico ''Jesus'', critica la ''tendenza ad accettare acriticamente (anche in alcuni settori della sinistra) la logica del mercato, indulgendo verso posizioni liberiste che conducono, se esasperate, alla negazione di ogni forma di solidarieta' sociale''.

''L'impressione -scrive don Piana in un articolo che sara' pubblicato sul prossimo numero della rivista- che spesso si ricava e' che la giusta preoccupazione di sanare il deficit pubblico spinga ad operazione di svendita indiscriminata del patrimonio accumulato, senza un preciso discernimento''. Per il sacerdote, alla base del progetto di privatizzazione di aziende pubbliche come l'Eni, l'Enel o la Stet ''cio' che appare assente -prosegue- e' una seria prospettiva politica che consenta di valutare oggettivamente quanto puo' (e deve) essere privatizzato e quanto deve invece rimanere sotto il diretto controllo dello Stato''. (segue)

(Gia/Pe/Adnkronos)