CASTRO: WASHINGTON HA POSTO CUBA SOTTO ASSEDIO
CASTRO: WASHINGTON HA POSTO CUBA SOTTO ASSEDIO

L'Avana, 4 nov. (Adnkronos/Dpa) - Cuba contro Washington: Fidel Castro e' tornato ad accusare l'amministrazione americana, rea di aver posto Cuba sotto assedio e di aver ingaggiato con l'Avana ''una vera e propria guerra economica, con la quale cerca di ostacolare qualsiasi commercio ed iniziativa'' che il Paese cerca di promuovere. L'embargo economico e commerciale americano in vigore dal 1962 contro Cuba, ha affermato il ''lider maximo cubano' in un discorso pronunciato alla Fiera Internazionale dell'Avana, ostacola gli investimenti stranieri nell'isola, ''che sarebbero altrimenti numerosi''. Castro ha poi voluto ricordare l'esito del voto di giovedi' scorso all'Onu, dove l'Assemblea Generale ha nuovamente condannato con una risoluzione approvata da 117 Paesi (tra cui, per la prima volta, l'Italia) l'embargo in vigore contro Cuba. (Cin/As/Adnkrkonos)

null