LEGGE MOSCA: FLD PRESENTA MOZIONE, FARE CHIAREZZA
LEGGE MOSCA: FLD PRESENTA MOZIONE, FARE CHIAREZZA

Roma, 4 nov. (Adnkronos) - Il gruppo parlamentare dei Federalisti e liberaldemocratici ha presentato una mozione (primi firmatari Lucio Malan, Raffaele Costa e Vittorio Aliprandi) con la quale impegna il governo a svolgere ''accurate indagini'' sull'applicazione della cosiddetta 'legge Mosca'. la legge del '74 che ha concesso la possibilita' di regolarizzare ''i periodi di lavoro o di attivita' politico-sindacale prestati alle dipendenze dei partiti politici rappresentati in Parlamento, delle organizzazioni sindacali, degli istituti di patronato e di assistenza sociale e delle associazioni nazionali di rappresentanza, assistenza e tutela del movimento cooperativo''.

I deputati di Fld sottolineano che il risultato della legge e' stato che ''oltre 40 mila persone, con una semplice dichiarazione, hanno potuto riscattare decine di anni ai fini pensionistici. Un privilegio che si e' rivelato assai costoso per la previdenza pubblica, costretta ad erogare prestazioni di gran lunga superiori ai contributi versati''. I tre parlamentari chiedono quindi che l'opinione pubblica ''venga informata su chi e come ha potuto beneficiare di trattamenti pensionistici di favore, sia pure sanzionati da una legge'', nonche' chiedono di indagare su ''eventuali violazioni'' alle norme.

Lucio Malan sottolinea in particolare la richiesta al governo affinche ''si impegni a chiarire le vicende relative alla legge Mosca. I federalisti e liberlademocratici -dice- non possono accettare che gli attuali lavoratori in attesa di andare in pensione siano penalizzati dal comportamento 'leggero', se non addirittura illegittimo, di decine di migliaia di politicanti, avallati da una legge creata su misura per loro''.

(Pol/Gs/Adnkronos)