UE: NAPOLITANO, TRE CONDIZIONI PER IL SEMESTRE DI PRESIDENZA
UE: NAPOLITANO, TRE CONDIZIONI PER IL SEMESTRE DI PRESIDENZA

Roma, 4 nov. -(Adnkronos)- L'ex presidente della Camera Giorgio Napolitiano, in un articolo pubblicato oggi su ''La Repubblica'', lancia tre proposte per consentire all'Italia ''il valido espletamento del mandato di presidenza'' dell'Unione europea, ''sia che si vada al voto nei primi mesi del '96, sia che vi si giunga a fine giugno (il che garantirebbe la continuita' della rappresentanza di governo nelle sedi europee dall'inizio alla conclusione della presidenza italiana)''.

Secondo l'esponente del Pds e' necessario innanzi tutto ''un dibattito, non generico, di indirizzo per impegnare insieme governo e Parlamento sulla linea da seguire'' nel semestre italiano di presidenza dell'Unione europea. ''Ho avuto modo di rappresentare in questi giorni al presidente del Consiglio -spiega Napolitano- la necessita' che il dibattito -a cui il governo si sta gia' predisponendo- si svolga in assemblea, in entrambe le Camere, entro novembre e non oltre, e si concluda con una risoluzione puntuale e non formale, sulla quale auspico la piu' larga convergenza di forze politiche''.

L'ex presidente della Camera propone poi ''la previsione di una prorogatio per l'attivita', a Camere sciolte, delle commissioni per gli Affari esteri e le politiche comunitarie dei due rami del Parlamento, al fine di seguire e sostenere la presidenza italiana''; e ''un programma di iniziative, alla cui definizione e al cui coordinamento intende concorrere in modo particolare il Consiglio Italiano del Movimento europeo, per il massimo coinvolgimento di organizzazioni sociali, associazioni culturali, partiti e gruppi politici nel dibattito sull'Europa''. (segue)

(Sam/Pn/Adnkronos)