BESTSELLER: QUARANTENNI I ''FANS'' DI ECO E TAMARO (2)
BESTSELLER: QUARANTENNI I ''FANS'' DI ECO E TAMARO (2)

(Adnkronos) - Anche per ''L'isola del giorno dopo'' di Eco gli acquirenti piu' tipici si rivelano gli adulti tra i 36 e i 55 anni (50%), ma i dati relativi al sesso registrano un'inversione di tendenza: il 57% sono maschi. Anche per quanto riguarda i libri di attualita' sono gli uomini i maggiori acquirenti: costituiscono il 70% di chi ha preso ''Destra e sinistra'' del filosofo Norberto Bobbio, il '74% di chi ha comprato ''Il sentimento e la ragione'' di Achille Occhetto e il 72% di chi ha scelto ''Diritti e doveri'' di Antonio Di Pietro.

Chi ha meno di 21 anni compra soprattutto libri tascabili e supereconomici, senza alcuna differenza fra maschi e femmine, e le loro scelte appaiono in qualche modo scolasticamente obbligate. In testa ai libri piu' venduti c'e' infatti ''Il fu Mattia Pascal'' di Luigi Pirandello, seguito da ''L'esclusa'' di Giovanni Verga'', ''Il sentiero dei nidi di ragno'' di Italo Calvino, ''Conversazioni in Sicilia'' di Elio Vittorini e ''Se questo e' un uomo'' di Primo Levi.

La rassegna ''Tiratura '95'' offre anche un'interpretazione dell'affermazione ''contenuta'' dell'ultimo romanzo di Eco (si parla di 500mila copie), che non ha eguagliato il successo di vendite del ''Pendolo di Foucault'', che a sua volta era rimasto alquanto al di sotto dello strepitoso record del ''Nome della rosa''. Per il critico Marino Barenghi, il pubblico di Eco ''ristagna, arretra, si contrae: se rispetto alle tirature dei narratori italiani rimane su valori assolutamente ragguardevoli, in termini relativi si deve ormai parlare di successo inerziale, che sfrutta una propulsione esplosiva, certamente eccezionale ma in via di esaurimento''.

(Pam/Pn/Adnkronos)