ECOMODA: ORA I PILES SI FANNO CON BOTTIGLIE DI PLASTICA
ECOMODA: ORA I PILES SI FANNO CON BOTTIGLIE DI PLASTICA
MONTEFIBRE PRESENTA 'TERITAL ECO'

Milano, 16 nov. - (Adnkronos) - Le bottiglie di plastica riciclate entrano nel nostro guardaroba. E si trasformano in caldissimi ''piles''. L'idea e' di Montefibre, societa' dell'Enichem, che alla mostra 'Ecomoda '95', inaugurata oggi da Legambiente a Milano, presenta 'Terital Eco', un prodotto interamente ottenuto con polimero che proviene dal riciclo di bottiglie in Pet. La produzione della nuova fibra, destinata soltanto al mercato dell'abbigliamento, e' prevista entro i primi sei mesi del prossimo anno. Solo allora dall'impianto Montefibre di Acerra uscira' il 'fiocco di poliestere da polimero rigenerato': per ogni 'pile' confezionato serviranno almeno dieci bottiglie da un litro e mezzo.

''E' la prima volta -spiegano gli esperti della Montefibre- che un fiocco proveniente dal riciclo Pet post consumo sara' disponibile sia in un tipo molto fine, adatto cioe' alla filatura cotoniera in puro e misto con altre fibre, sia in un tipo adatto per filati da maglieria e tessitura. Insomma, da noi -sottolineano- verranno convogliate migliaia di bottiglie raccolte dopo l'uso, selezionate, purificate da materiali estranei, sminuzzate e trasformate in frammenti di Pet, detti 'flakes', che Montefibre poi rilavorera', facendoli rinascere, per la prima volta in Italia, sotto forma di una fibra dalle elevate qualita' tessili''.

Per avviare la nuova linea di produzione, che potra' lavorare ogni anno ottomila tonnellate di bottiglie, Montefibre investira' oltre 16 miliardi. Entro il '97, poi, la capacita' produttiva dell'impianto di Acerra verra' raddoppiata.

(Ata/Zn/Adnkronos)