PALEOANTROPOLOGIA: FORSE UN HOMO ERECTUS ASIATICO (2)
PALEOANTROPOLOGIA: FORSE UN HOMO ERECTUS ASIATICO (2)

(Adnkronos) - ''Questo nuovo ominide - ha spiegato Ciochon - e' cosi' antico, primitivo e inatteso che potrebbe anche ribaltare diverse teorie sull'evoluzione della specia umana in Asia. Una forma piu' evoluta di Homo erectus potrebbe anche essere evoluta in Asia da un antenato come gli ominidi i cui resti sono stati ritrovati a Longguppo''. Il quesito a cui bisogna rispondere ora e' il seguente, prosegue il paleoantropologo: ''Si sono poi diffusi in Africa e in Europa? O vi erano altri ominidi-cugini in Africa ed Europa che non facevano parte della stessa specie?''. A ora sono aperte entrambe le possibilita'.

L'ominide asiatico e' molto simile alle due specie considerate le ''inventrici'' degli utensili: l'Homo Abilis e l'Homo ergaster, i cui resti sono fino a ora stati rinvenuti solo in Africa orientale, e datati a periodi precedenti i due milioni di anni fa. Gli strumenti rudimentali rinvenuti nella grotta dell'Osso del Dragone sono molto simili ai famosi reperti della Gola di Olduvai, in Tanzania, perche' ''sono a misura di mano''.

(Sip/Zn/Adnkronos)