SANITA': SCHEDA SPORTIVA COME MISURA DI PREVENZIONE
SANITA': SCHEDA SPORTIVA COME MISURA DI PREVENZIONE

Roma, 4 dic. (Adnkronos) - ''Una personale scheda sanitaria accompagnera' a tutti i livelli ogni atleta nella pratica sportiva. Sara' la memoria storica, dove registrare notizie sullo stato di salute, eventuali alterazioni, terapie utilizzate''. E' quanto ricorda Fausto Taverniti, componente della Consulta permanente per la medicina dello sport, dopo l'ultimo episodio, durante un allenamento, che ha portato al decesso di una atleta che praticava sci nautico.

''La scheda sara' custodita a cura del medico sociale, assolutamente riservata e giovera' certamente ad una maggiore attenzione per eventuali momentanee interruzioni dalla attivita'''. ''Ma lo sport in genere -ha detto Taverniti- la sana pratica sportiva non puo' essere giudicata causa di morte. I controlli degli atleti, di quelli professionisti e di quanti a livello dilettantistico praticano sport, vengono regolarmente effettuati. E' la voglia di essre tutti atleti perfetti che e' tanta''.

''Una consulta permanente per la Medicina dello sport -ricorda Taverniti - presso il ministero della Sanita', studia tra l'altro insieme al Coni e alla Federazione medici sportivi, sempre nuovi parametri e livelli di assistenza e prevenzione''.

(Com/Gs/Adnkronos)