TRASPORTO AEREO: IDROVOLANTI TRA SICILIA E EOLIE
TRASPORTO AEREO: IDROVOLANTI TRA SICILIA E EOLIE

Roma, 4 dic. (Adnkronos)- I collegamenti tra la Sicilia e il piccolo e difficile paradiso delle isole Eolie sono sempre stati problematici: e allora perche' non aprire una linea aerea con idrovolanti? L'idea e' di una giovane pilota messinese, Jasmine Chiella, una ragazza con oltre 300 ore di volo in Italia e negli Usa, un brevetto da pilota civile e una passione sfegatata per il volo. Con la sua idea Jasmine ha anche vinto un premio, il ''Diamond Ideaimpresa'', sezione Miglior progetto imprenditoriale, assegnatole personalmente da Piero Bassetti, presidente della Camera di Commercio di Milano, e da Carlo Borgomeo, presidente della Societa' per l'imprenditoria giovanile.

''Io volevo pilotare aerei antincendio -dice Jasmine- ma qui in Italia la strada per noi donne e' sbarrata''. E allora ci si mette in proprio, sfruttando un ''buco'' nei trasporti siciliani. ''Ho fatto uno studio preciso -dice ancora Jasmine-, il costo di un biglietto Messina-Vulcano sarebbe poco meno del doppio di quello dell'aliscafo, e i tempi sarebbero dimezzati''. Ma l'investimento non e' ''leggero'': cinque miliardi, un idrovolante.

''Ci vuole un finanziamento, forse provo con la legge De Vito. Lo studio di fattibilita' lo sto preparando in questi giorni, aiutata in parte dalla Formaper di Milano, una societa' di formazione professionale finanziata dalla Camera di Commercio''. Jasmine ha le idee chiare: partire per ora con i trasporti per le Eolie, e poi allargarsi per coprire ''tutte le zone, e sono tante, malservite in Sicilia. E poi anche le Pelagie, Malta, l'Africa...''. In ogni caso, la sua sara' la prima societa' di navigazione aerea con idrovolanti in Italia.

(Pab/Pe/Adnkronos)