ALITALIA: SINDACATI, VOGLIAMO UN PIANO CREDIBILE
ALITALIA: SINDACATI, VOGLIAMO UN PIANO CREDIBILE

Roma, 4 dic. (Adnkronos)- Senza un piano ''credibile'' di risanamento e sviluppo dell'azienda, e' ''inutile'' parlare di riduzione del costo del lavoro e di interventi sulla flotta. A puntualizzarlo, in vista dell'incontro tra azienda e sindacati in calendario per dopodomani, e' il segretario nazionale della Fit-Cisl, Silvano Barberini.

''Prima di tutto -sottolinea- vogliamo vedere cosa l'azienda propone per il suo risanamento finanziario e patrimoniale e il suo sviluppo come competitore globale. E' questo il presupposto per poter poi parlare di rete e strategie e va chiarito subito che un qualsiasi nuovo intervento sul costo del lavoro, soprattutto per quelle categorie che hanno gia' fatto sacrifici e' improponibile senza questo quadro di certezze''.

Stupore e preoccupazione per le dichiarazioni rilasciate dal direttore centrale commerciale dell'Alitalia, Hans Udo Wenzel, a proposito di eccessivi costi di alcune categorie come quella degli assistenti di volo. ''La favola che gli assistenti di volo Alitalia guadagnino 30-40 per cento in piu' della media delle compagnie europee viene messa in giro dall'Anpac per giustificare le loro richieste di aumenti salariali. Il fatto che questi dati, falsi e strumentali, vengano presi per buoni da un direttore centrale dell'azienda, non aiuta certo il nuovo stile di relazioni industriali invocato anche in recenti incontri alla presenza dell'Iri''.

(Mcc/Pe/Adnkronos)