LEGA: BOSSI, FEDERALISMO O LA PADANIA SE NE VA (2)
LEGA: BOSSI, FEDERALISMO O LA PADANIA SE NE VA (2)

(Adnkronos) - ''Trenta milioni di persone, la Padania -ha rincarato la dose Bossi- chiedono il cambiamento della Costituzione al piu' presto possibile perche' non hanno voglia di restare in un Paese nel quale non si vede la fine delle difficolta'. Non sappiamo se l'Italia superera' i criteri di ammissione in Europa. Occorrera' che la Padania si faccia garante del Paese in Europa, non puo' essere solo Roma a farlo per entrare in Europa. E allora noi vogliamo l'Europa dei popoli''. Coerentemente, Bossi ha chiarito che la Lega potrebbe ''avere qualche problema'' aa accettare nell'UE quei Paesi che non rispettano ''l'autodeterminazione dei popoli''.

E la proposta di una Costituente serve proprio ad imprimere una svolta federalista al Paese, non certo ad evitare le elezioni. ''Anche nei semestri precedenti c'e' stata qualche difficolta' e si e' votato in alcuni Paesi -ha fatto notare Bossi- certo, sarebbe meglio votare al termine''. L'importante e' ''lavorare su progetti'', per evitare ''il rischio che tutto finisca nel nulla e ci inoltri in una palude''.

Durissimo, poi, Bossi con Fini e la manifestazione di sabato a Roma. ''Non ci interessa il meridionalfascismo -ha detto- al Nord e' bene che vedano queste cose, in modo che capiscano cosa e' diventato il meridione. Fini, al Nord, ci fa un baffo, alla Padania non fa nulla. Fini puo' fare quello che vuole a Roma, ma al Nord non vincera' mai... 50 anni fa, i fascisti noi li abbiamo fatti fuori a colpi di rivoltella...''.

(Cor/Zn/Adnkronos)