POLITICI: IL LATINISTA PARATORE LI BOCCIA, TUTTI ASINI
POLITICI: IL LATINISTA PARATORE LI BOCCIA, TUTTI ASINI
GLI IGNORANTI NON SONO DEGNI DI GOVERNARE

Roma, 4 dic. (Adnkronos)- ''Una classe politica con le orecchie d'asino, indegna di governare''. Ettore Paratore, l'ultimo insigne studioso di fama mondiale della lingua latina, boccia tutti i grandi leader della Repubblica. ''Quelli che si salvano -ha detto all'Adnkronos, a latere del convegno promosso dal sindacato Libero Scrittori Italiani e dalla Fondazione Vanvitelli che si e' tenuto a Caserta- a stento potrebbero arrivare alla sufficienza, se facessero gli esami con me''. Il motivo? ''Non sanno esprimersi, sono confusi nell'uso dell'italiano, trattano la cultura come una sguattera e non si preoccupano di valorizzare e promuovere la conoscenza della lingua latina, fondamento del diritto e misura del pensiero''.

L'illustre professore non assolve nessuno sia a destra che a sinistra. ''Ciascuno -ha tenuto a sottolineare- in modo diverso ha grossissime colpe. E fa orecchie da mercante ad ogni ipotesi di riforma del sistema scolastico, senza rendersi conto che la chiave di tutti i problemi dell'Italia e' da ricercare proprio nella scuola, dall'occupazione a un'onesta gestione della cosa pubblica''.

(Iac/Gs/Adnkronos)