RAITRE: AUGELLO CONTRO CONVENZIONE TELEVIDEO-COMUNE ROMA
RAITRE: AUGELLO CONTRO CONVENZIONE TELEVIDEO-COMUNE ROMA
COINVOLGERO' LA CORTE DEI CONTI

Roma, 4 dic. - (Adnkronos) - Il consigliere comunale di Roma di An, Antonio Augello, contesta la convenzione ''milionaria'' tra il servizio Televideo di Raitre e il Comune di Roma. ''Coinvolgero' la Corte dei Conti -dichiara tra l'altro Augello- per far luce su come i soldi pubblici (quelli del canone Rai e quelli delle casse comunali), vengono spesi per interessi di parte''.

Augello, infatti, in un'interrogazione al sindaco, non solo denuncia che ''la Giunta Rutelli paga, con le casse comunali, centinaia di milioni per una convenzione con TeleKabul per avere un servizio di informazione pubblica che altre reti private avrebbero offerto gratuitamente'', ma protesta anche per il fatto che ''il servizio di Televideo offerto dalla rete pubblica e' una vera e propria pagina elettorale - laudativa della giunta Rutelli, senza un minimo di critica e spazio per le opinioni delle opposizioni, che e' la base per una informazione pluralistica e democratica''. ''Tutti i comunicati dell'opposizione'', osserva ancora Augello, ''vengono 'purgati' quando non sono completamente ignorati, per non scalfire l'immagine del sindaco e della giunta, 'che ha sempre ragione'''.

(Inf/Zn/Adnkronos)