RIFORME: MACCANICO, QUESTA LA MIA PROPOSTA (2)
RIFORME: MACCANICO, QUESTA LA MIA PROPOSTA (2)
UN VOTO UTILE, A GIUGNO -

(Adnkronos) - ''Il libro conserva -dice Maccanico- tutta la sua attualita'. Da un anno all'altro niente e' cambiato. La classe politica non e' consapevole, oggi come allora, che c'e' un nesso molto stretto in un paese molto pluralista come il nostro fra riforma elettorale e forma di governo. Era illusorio pensare che solo con la legge elettorale maggioritaria si risolvesse il problema della stabilita' di governo. Nella mia proposta dei ''tre mesi'' prevedo anche di completare in senso maggioritario l'attuale legge elettorale''.

''L'Italia oggi -conclude Maccanico- e' in una situazione di estrema debolezza. Parlando di Europa, siamo l'unico paese del vecchio continente ad avere un problema di assetto istituzionale irrisolto. Grecia, Portogallo e Spagna, tanto per citare paesi che nell'opinione comune son visti come partner deboli dell'Europa, da questo punto di vista hanno un assetto consolidato. Oggi noi abbiamo il dovere di onorare la responsabilita' comunitaria e di dare agli italiani la garanzie di un voto utile. A giugno''.

(Gpm/Gs/Adnkronos)