CLIMA: KRAUSE (IPCC), RIDURRE CO2 SENZA SPENDERE UNA LIRA
CLIMA: KRAUSE (IPCC), RIDURRE CO2 SENZA SPENDERE UNA LIRA

Roma, 15 dic. (Adnkronos) - Combattere l'effetto serra senza spendere una lira. Anzi, riuscendo a risparmiare nei prossimi 30-40 anni qualcosa come 100-200 miliardi di dollari l'anno (160-320 mila miliardi di lire). E questo soltanto nei paesi industrializzati, dove l'uso delle nuove tecnologie a basso consumo di energia che gia' sono sul mercato, oltre a far fronte ai cambiamenti climatici, sara' anche ''economicamente conveniente'': dagli elettrodomestici 'risparmiosi' alle lampadine 'verdi' (fluorescenti), dai motori elettrici alle apparecchiature industriali ad alta efficienza.

''Le tecnologie ad alta efficienza energetica -ha spiegato Florentine Krause, uno degli scienziati dell'Ipcc, il Panel Intergovernativo dell'Onu sui cambiamenti climatici riunito a Roma- riducono sia le emissioni di anidride carbonica che le bollette, con percentuali sempre piu' alte in proporzione all'arco di tempo considerato''. In particolare, ha sottolineato l'esperto durante un seminario organizzato da Legambiente nell'ambito della 11/ma sessione plenaria dell'Ipcc, centrali elettriche fossili ''piu' efficienti'' e sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili darebbero luogo ad ''una uleriore riduzione delle emissioni'': in quasi 40 anni si stima, ha sottolineato Krause, che ''le emissioni nei vari paesi industrializzati potrebbero diminuire dal 45 all'82% rispetto ai livelli attuali, abbassando anche i costi dell'energia su scala nazionale o, nell'ipotesi peggiore, lasciandoli invariati''. In un arco di tempo piu' breve, le percentuali sarebbero piu' basse, ma anche in questo caso ''i costi economici stimati sono nulli o negativi''. (segue)

(Arc/As/Adnkronos)