CLIMA: LO STIVALE ''AFFONDA'', 4500 KM DI COSTE A RISCHIO (2)
CLIMA: LO STIVALE ''AFFONDA'', 4500 KM DI COSTE A RISCHIO (2)
AGRICOLTURA STRAVOLTA - SEMPRE MENO ACQUA PER IL SUD

(Adnkronos) - Troppo allarmismo? Niente affatto ribattono gli scienziati. ''In Italia l'innalzamento del mare e' gia' una realta': il Delta del Po e la zona di Ravenna lo dimostrano. A Venezia fra il 1897 e il 1980 il mare e' cresciuto di 2,7 millimetri l'anno''. E questo e' accaduto anche a Cagliari, dove il mare e' cresciuto addirittura di 1,8 millimetri lanno, a Genova e a Trieste con un aumento di 1,3 millimetri l'anno, a Porto Maurizio (1,2 millimetri), a Catania (0,6 millimetri) e Palermo (0,7 millimetri). ''Il Golfo di Napoli -scrivono i tre studiosi- sta registrando un aumento di 2,6 millimetri l'anno, anche in relazione ai fenomeni di subsidenza in quella zona''. E ''vulnerabilissime'' risultano anche la Laguna di Orbetello e il Lago di Burano in Maremma.

Se il turismo rischia di piangere, non ride certo l'agricoltura, un altro settore che verra' messo a dura prova da aumenti della colonnina del mercurio stimati fra i 3 e i 6 gradi nei prossimi 50 anni. Temperature piu' calde e siccita' potrebbero far traslocare piu' a Nord colture tradizionali come l'ulivo e il limone. Ma il previsto aumento del 15 per cento delle piogge al Nord rischia di danneggiare drasticamente le tradizionali colture di grano, mais e riso. Guai in vista anche per gli ortaggi e le colture che richiedono una costante irigazione. ''La diminuzione della disponibilita' di acqua potrebbe mettere in crisi questi settori -scrivono gli scienziati. E aggiungono- Le colture potrebbero soffrire anche per le punte di caldo intenso, soprattutto al Sud, che stressano le piante e possono renderle sterili''. (segue)

(Ccr/Zn/Adnkronos)