CLIMA: S.O.S SCIENZIATI ITALIANI, GOVERNO NON CI DA' SOLDI (2)
CLIMA: S.O.S SCIENZIATI ITALIANI, GOVERNO NON CI DA' SOLDI (2)

(Adnkronos) - ''Dopo Firenze, gli scienziati erano pronti a partire. Ma a quel punto e' crollato l'imput del mondo politico. I due ministri che si sono succeduti dopo Umberto Colombo, non ci hanno piu' dato indicazioni, tantomeno fondi.Ci hanno semplicemente ignorato. L'unica boccata d'ossigeno e' venuta dalla Cee, che ci ha consentito di sopravvivere'' spiega Fiocco. E subito aggiunge: ''In realta' il programma nazionale sul clima esiste. Ma il motore sta girando al minimo in attesa di sapere quali sono le risorse su cui possiamo contare: per questo occorre che i ministeri dell'Ambiente e della Ricerca scientifica portino al tavolo delle trattative le Agenzie per creare un coordinamento''.

''Il grosso problema -replica il direttore generale del ministero dell'Ambiente Corrado Clini- e' che in Italia mancano la volonta' politica e le risorse per organizzare e valorizzare le risorse scientifiche esistenti. Se il nostro paese vuole un ruolo all'interno del network internazionale sui cambiamenti climatici deve darsi le strutture per operare i trasferimenti delle conoscenze''. Mentre secondo Clini, ''siamo sostanzialmente utilizzatori di programmi altrui. Non riusciamo a diventare azionisti, attivando una capacita' autonoma di ricerca''. E qualche responsabilita' l'ha anche la comunita' scientifica: ''Manca una proposta organica che offra delle priorita' al governo''.

(Ccr/Zn/Adnkronos)